Le spiagge

 

La costa dell'Area Marina Protetta di Portofino è  per la gran parte rocciosa, eccezion fatta per alcune spiagge di ciottoli e rare di sabbia fine.
In questi luoghi non è presente la flora particolare, tipica di spiagge sabbiose più ampie, ma possono essere presenti insetti e anche ragni e pseudoscorpioni,  associati ai detriti vegetali giunti sulla spiaggia.
Tra questi potrebbero essere presenti il dermattero Anisolabis maritima, che si trova su foglie morte di Posidonia oceanica o su alghe spiaggiate e, dove il litorale è sabbioso nei punti meno disturbati dalla presenza antropica, la "pulce di mare" (Talitrus saltator), un crostaceo anfipode la cui presenza è denunciata dalle piccole perforazioni che produce sulla battigia. Sicura invece la presenza di Fucellia maritima, una piccola mosca che svolge il suo ciclo biologico prevalentemente sui detriti vegetali, soprattutto sulle foglie di Posidonia oceanica che giungono sulla spiaggia con le mareggiate.