Storia locale


Il Promontorio di Portofino ed il suo mare  hanno visto l'avvicendarsi delle diverse epoche storiche che hanno lasciato segni o testimonianze tangibili. Così sulle alture reperti archeologici ci dicono che l'uomo viveva in questi luoghi gia tredici secoli prima di Cristo, mentre anfore e resti di origine romana  fanno pensare ad un importanza già in quell'epoca degli approdi naturali del promontorio, primo tra tutti il porto di Portofino.
Il recente rinvenimento di alcune anfore di origine greca  (massaliota) in mare, al largo di punta del faro di Portofino, porta inoltre a pensare ad un uso più antico del famoso porto naturale.
Ma la storia del Promontorio di Portofino e del suo mare si lega anche ai territori limitrofi dove, anche in epoca preromana, dovevano esistere importanti centri, come testimoniano interessantissimi ritrovamenti archeologici; ad esempio quello che ha portato alla luce la necropoli di Chiavari.
L'indagine sulle diverse epoche storiche ci porta infine all'ultimo periodo bellico ed a quanto, ancora a distanza di anni, esiste sul promontorio (batterie e costruzioni dell'antiaerea), o che si è trovato nelle acque dell'area marina protetta (ordigni bellici).

Le notizie riportate sono raccolte da diverse fonti e pertanto ci scusiamo anticipatamente per eventuali carenze o inesattezze che dovessero essere riscontrate.  Nel secondo caso Vi saremmo grati qualora voleste segnalarcele.



La storia attraverso i relitti
I segni della II guerra mondiale
Episodi del XIX secolo
La fine della Repubblica di Genova
Banditi e Briganti
Le epidemie di Peste
Khair-Ad-Din
Adrea Doria

Il millequattrocento
Il Medioevo: il potere dell'abbazia di S. Fruttuoso di Capodimonte
I Saraceni
I Longobardi
Barbari e Bizantini
I Benedettini a Capodimonte e la leggenda di Fruttuoso
L'impero romano e il promontorio
Le origini